CRONACHE DI GUSTO

Randazzo celebra le "Bollicine dell'Etna": appuntamento al castello Romeo

Sarà il castello Romeo ad ospitare la seconda edizione di “ Bollicine dell’Etna”, l’evento dedicato agli spumanti organizzato dall’Enoteca Regionale Siciliana per la Sicilia Orientale. L’appuntamento è per lunedì 23 maggio, con inizio alle ore 10 per gli operatori di settore, giornalisti, blogger, ristoratori, società di catering, wedding planner. Nel pomeriggio ingresso libero al pubblico. La prima edizione si era tenuta l’anno scorso presso il Castello di Lauria, sede della stessa Enoteca Regionale, a Castiglione di Sicilia, l’evento era servito a focalizzare la dinamica realtà che esiste già intorno all’Etna in merito alla produzione di spumanti, tanto che nell’occasione parteciparono 13 aziende produttrici dell’area etnea. In Italia secondo dati recenti cresce il consumo ed il mercato degli spumanti, cresce pure l’attenzione dei mass media. In Sicilia le aziende vitivinicole che producono spumanti sono già numerose, seppur si tratti ancora di produzioni di nicchia,  in alcuni casi si hanno ancora produzioni limitate  in fase sperimentale,  ma che raggiunge standard qualitativi già significativi, mentre alcune aziende producono già  vini spumanti che possono essere catalogati tra le eccellenze territoriali.  

L’obiettivo dell’evento è contribuire a valorizzare questa produzione di spumante, attraverso il coinvolgimento degli operatori della  Grande Distribuzione Organizzata, dei ristoratori, delle aziende di servizi turistici, di coloro i quali operano nell’organizzazione di eventi vari.  Una manifestazione per accendere i riflettori su questa importante realtà coinvolgendo pure gli organi di stampa ed i blogger, coloro che raccontano il territorio e le sue eccellenze enogastronomiche. Palcoscenico dell’evento una splendida location come il Castello Romeo, nella frazione di Montelaguardia, testimonianza architettonica di importanti pagine di storia del comprensorio. “Bollicine dell’Etna 2016, vede il patrocinio dei Comuni di Randazzo e Castiglione di Sicilia, nonché altri partner istituzionali come  il Parco dell’Alcantara e quello dell’Etna,  il Gal “Terre dell’Etna e dell’Alcantara” e il Gal “Etna”, il Consorzio Etna Doc e la Strada del Vino dell’Etna. Anche quest’anno nei vari servizi dell’evento ci sarà il supporto logistico degli studenti dell’Istituto Superiore Enrico Medi di Randazzo, affiancati da sommelier professionisti che presenteranno gli spumanti delle varie aziende. 

C.d.G.